Archivi tag: sintonizzatore hi-fi

Augusta Stereo Tuner 740

 

Augusta stereo tuner 740 - Moltisuoni 27

Passate come un lampo le agoniate ferie estive ci si ritrova nuovamente a Settembre !!! Si  torna sui banchi di scuola e per qualcuno….sui banchi di laboratorio ….. Ad ognuno il suo “trastullo” !

Augusta stereo tuner 740 - Moltisuoni 26

Sul mio banco , seppur non di scuola , oggi è  il momento del sintonizzatore Augusta stereo tuner 740 , promesso di recensione qualche tempo fa sulle pagine di questo stesso blog .

Augusta stereo tuner 740 - Moltisuoni 9

Pensato espressamente come gemello al già recensìto amplificatore Augusta 240 ( http://moltisuoni.altervista.org/tag/augusta-240/ ) anche questa realizzazione Trentina ha peculiarità e soluzioni molto originali pur rimanendo in un contesto marcatamente economico . Questo non significa necessariamente una malfatta costruzione….Ma anzi , come si vedrà in seguito , vi sono scelte costruttive molto azzeccate nonchè funzionali , racchiuse in uno chassis metallico di decente fattura e robustezza .

Augusta stereo tuner 740 - Moltisuoni 11

La caratteristica di avere una sola gamma di ricezione (FM)  è un’altra scelta progettuale che denota la volontà di un prodotto ben fatto a prescindere dal costo finale contenuto.

Augusta stereo tuner 740 - Moltisuoni 29

Il frontale , oltre alla scenografica quanto originale scala parlante verde (Munita di strumentino atto a dirci la qualità del segnale ricevuto e  spia FM Stereo) , ospita i comandi di : Accensione , AFC (Centraggio automatico e cattura della stazione) , muting e selettore Stereo/Mono . Le manopole , benchè appaiano ad un primo sguardo , di alluminio sono invece di plastica verniciata…. E’un piccolo sacrificio a vantaggio della qualità posta in altre parti dove peggio sarebbe stato lesinare .

Augusta stereo tuner 740 - Moltisuoni 8

Sul retro , nello stile più spartano possibile , troviamo ingresso a 75 Ohm per antenna esterna e uscita audio (Standard DIN) con la possibilità di inserire o meno ,un’attenuatore sul percorso segnale.

Augusta stereo tuner 740 - Moltisuoni 12

Fatte le dovute presentazioni è il momento di vedere come è costruito al suo interno ! Al solito , razionalità e pulizia di esecuzione regnano sovrane e ci  si aspetterebbe di  trovarle in elettroniche di levatura maggiore ….

Augusta stereo tuner 740 - Moltisuoni 13

Sicuramente la prima caratteristica che non passa inosservata è il modulo tuner “all-in-one” della milanese Lares , al quale fanno capo tutte le funzioni sopra descritte . Del tutto similare ad un comune tuner TV , assolve tutte le funzioni richieste ad un moderno sintonizzatore supereterodina Hi-Fi … Decodifica stereo compresa!

Augusta stereo tuner 740 - Moltisuoni 14

 Augusta stereo tuner 740 - Moltisuoni 19

Sebbene oggi possa sembrare una scelta desueta  , 40 anni fa era una vera e propria novità d’avanguardia ( Tanto vi basti pensare che anche nel sintonizzatore Brionvega TXS 1000 vi erano state fatte scelte similari…il divario di prezzo tra il sopracitato e l’Augusta stereo tuner 740 erano notevoli , mi preme ricordare! ) oltre a rappresentare una certa innovazione nel modo di concepire la radio . L’utilizzo di circuitazioni accordate con diodi varicap permettevano non per ultimo precise sintonie (Eccezion  fatta per quei sinto  dell’epoca con memorie “slittanti”….Ma è un’altra storia) e una certa libertà costruttiva non avendo più il vincolo del condesatore variabile . Di fatto , il circuito stampato “madre” ospita solamente un certo numero di componenti relegati principalmente all’alimentazione , sintonia e trattamento del segnale . Purtroppo non  avendo trovato in rete alcunchè sui tuner Lares (Vuoi anche perchè pure questa eccellenza italiana risulta essere in fallimento 🙁 ) mi vedo impossibilitato a fornire indicazioni circa la verifica della taratura , ma va anche detto che si tratta di componenti dove raramente c’è necessità di intervenire per il fatto che molte bobine di accordo sono “strip-line” direttamente incise su circuito stampato. Gli unici trimmer presenti quindi sullo stampato servono per regolare : La sensibilità di aggancio AFC , il fondo scala dello strumentino S-Meter , il centraggio della sintonia rispetto a quanto indicato nella  scala parlante e per ultimo , la soglia d’intervento del muting detto anche in gergo  “Threshold”

Augusta stereo tuner 740 - Moltisuoni 16

La sezione di alimentazione , oltre al ponte di diodi , impiega curiosamente  un circuito integrato per stabilizzare la tensione (Al posto del consueto transistor + zener) , nel dettaglio  un TDA 1415 , parente strettissimo (pin to pin) dell’odierno uA 7815 .

Augusta stereo tuner 740 - Moltisuoni 17

Augusta stereo tuner 740 - Moltisuoni 3

Il modulo Lares, come anzidetto possiede al suo interno anche il decoder FM stereo , pertanto propone nelle sue uscite , un segnale già stereofonico al quale va applicata solamente la giusta deenfasi (filtro passa basso) in base allo stato in cui ci si trova a ricevere  (In europa il valore di deenfasi è fissato in 50uSec….stati uniti e giappone invece abbracciano lo standard di  equalizzazione 75uSec )

DEENFASI 50 uSec - MOLTISUONI

Per finire la “presentazione” interna non poteva mancare il gruppo di sintonia , nel quale il potenziometro è cardine ! In fronte ad esso si trova il circuito stampato ospitante le 3 lampadine di illuminazione

Augusta stereo tuner 740 - Moltisuoni 20

 

Qualche modifica …. ? …. Si , grazie!!!

 

Senza stravolgere l’economicità posta come base dai progettisti di  Calliano , è tuttavia possibile apportare qualche piccola miglioria sul piano acustico – funzionale, senza spese eccessive e con modesto impegno . Prima fra tutte quelle consigliate : I due condensatori di disaccoppiamento sul segnale audio che risultano essere normali elettrolitici da 10 uF ; Sicuramente un ottimo beneficio è passare al poliestere, di pari valore!

Augusta stereo tuner 740 - Moltisuoni 25

Le dimensioni in gioco non permettono però il montaggio “lato componenti” , pertanto una volta levato il fondello dell’apparecchio dovrete farceli stare dal “lato rame”.

Augusta stereo tuner 740 - Moltisuoni

Augusta stereo tuner 740 - Moltisuoni 2

Sempre in tema di capacità ,  un’altra miglioria è intervenire con un filtraggio più accurato nella sezione alimentatrice . Il valore attuale è fissato in 470uF …. Ma il passaggio a 680uF specie se con bassa ESR  (Nel mio caso ho utilizzato un ROE serie EKM)  porterà un beneficio in termini di segnale / rumore . Altrettanto consigliato è dotare il regolatore di un piccolo dissipatore . A regime di funzionamento risulta piuttosto caldo , tanto da scottare le dita ! Se lo ritenete conveniente è possibile sostituire anche il potenziometro responsabile della sintonia con qualcosa di più recente , ma se correttamente deossidato, quello presente in loco funzionerà impeccabilmente . Nella giostra dei controlli includete anche i trimmer…Se “traballano” nel tenere le tarature , cambiateli con altrettanti di pari valore , ma di nuova fattura !

Augusta stereo tuner 740 - Moltisuoni 4

Conclusioni sul finire…..

Senza spenderci grosse parole , l’Augusta stereo tuner 740 è un prodotto onesto , funziona bene e riceve con brio tutte le stazioni , mantenendo allo stesso tempo  una buona selettività . Dopo la piccola cura oltretutto suona in modo assai decoroso , regalando ascolti piacevoli nella timbrica , e non per ultimo con un’estetica particolarmente accattivante . Ottimo quindi se accoppiato col suo amplificatore Augusta 240 , ma altrettanto valido se inserito in una catena audio qualsiasi . Sulle varie piattaforme “on-line” lo si trova di solito a prezzi stracciatissimi…..dalle 20 alle 40 euro! Dato il modesto impegno economico vale sicuramente la pena di possederlo per levarsi se non altro una curiosità …. Sarà un’ulteriore occasione (Semmai fosse il caso) per accertarsi della bontà di un prodotto tutto italiano 🙂 .

Augusta stereo tuner 740 - Moltisuoni 7

Augusta stereo tuner 740 - Moltisuoni 5

 

Alla prossima……tanti cari saluti da Moltisuoni !!!

 

NOTA BENE:

I TESTI e LE FOTO PRESENTI SUL SITO SONO PROPRIETA’ INTELLETTUALE RISERVATA … Ogni utilizzo a sproposito sarà perseguibile secondo legislatura vigente.

 

Link per saperne di più sull’argomento:

 

http://scuoladigiornalismo.blogspot.it/2010/07/cera-una-volta-la-lares.html

 

 

 

 

Disclaimer: Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge N°62 del 07/03/2001. Alcune immagini sono tratte da internet, ma se il loro uso violasse diritti d’autore, lo si comunichi all’autore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione. L’autore dichiara di non essere responsabile dei commenti lasciati nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze, il cui contenuto fosse ritenuto non idoneo alla pubblicazione verranno rimossi.