Saba Lindau

saba lindau - moltisuoni 56

Finalmente un po’ di radio !!!! A dire il vero non avevo in mente di farci un articoletto sulla sopracitata… E un restauro che sto portando avanti tanto lentamente che √® solo secondo a quello del mio amplificatore Semprini ST240 ūüôā¬† (Articolo di agosto 2013) … Tuttavia essendo incappato in un paio di¬†anomalie particolari , ho deciso di descrivere brevemente come agire per superare¬†i vari problemi¬†e arrivare al traguardo con una bella radio in piena efficienza .

Hermann Schwer SABA - moltisuoni

Per chi si chieda la provenienza e il significato¬†del nome¬† SABA ,¬†√® l’acronimo di¬†: Schwarzw√§lder-Apparate-Bau-Anstalt¬† … In italiano lo potremmo¬†tradurre¬†come :¬†>>Forniture¬†per apparati radio¬†della Foresta Nera<< … Il signor Ermanno ,¬†qua sopra , ne fu il fondatore e per memoria storica mi pare giusto ricordarlo , mentre il logo dell’alberello fatto a nota musicale √® l’emblema dell’azienda .

 

Brevissima analisi costruttiva

 

La Saba Lindau di cui sono in possesso, tramite un mercatino dell’usato diverso tempo addietro, √® una grossa radio da tavolo nata verso la fine degli anni ’60 . La circuitazione √® a valvole , ma compaiono in certi nodi circuitali i primi semiconduttori ; La costruzione , inoltre, su due circuiti stampati -segnala- l’imminente cambio generazionale (Dal cablato in aria alla basetta…dal tubo termoionico al transistor)¬†delle elettroniche di consumo che avverr√† poi nella decade degli anni ’70.

saba lindau - moltisuoni 7

Ha la 4 gamme d’onda selezionabili a tastiera , quindi OL – OC – OM pi√Ļ FM da 87 a 104 Mhz con AFC … Cosa che la rende al giorno d’oggi fruibilissima e “godosa” , mentre i comandi sono doppi come anche i gruppi sintonizzatori¬† (Fm a se stante e¬†Ol-Oc-Om con due indici separati nella scala parlante)

saba lindau - moltisuoni 200

Completa la ricca dotazione un ingresso per fonografo e un uscita preamplificata per registratore . “Ciliegina sulla torta” la possibilit√† di collegare un altoparlante esterno

saba lindau - moltisuoni 90

DSCN2102

DSCN2103

Monta cinque valvole in totale ( ECC 85 – ECH81 – EBF 89 – ECL 86 pi√Ļ l’occhio magico -EM84-)¬† e un altoparlante largabanda¬†“green cone” da 18 cm del tipo permadyn¬† che oltre ad avere una sensibilit√† disarmante (A “orecchio” saremo intorno ai 92-95 dB) regala un timbro possentemente corposo alla radio , risultando¬†piacevole e non affaticante negli ascolti prolungati….Notate la finezza dei silent-block sul cestello per limitare le risonanze.

saba lindau - moltisuoni 11

saba lindau - moltisuoni 10

saba lindau - moltisuoni 12

in virt√Ļ della sensibilit√† poc’anzi accennata , i circa 3 watt¬†resi dalla finale ECL86 hanno una resa acustica davvero impressionante . Di seguito trovate lo schema elettrico suddiviso in due parti…HF e BF:

saba lindau - moltisuoni 44

saba lindau - moltisuoni 55

untitled

untitled 2

 

Problemi e rimedi

Nel mio esemplare , molto maltenuto , il funzionamento era al limite. Qualcuno precedentemente aveva avuto noie con l’interruttore di accensione (Che avviene a mezzo tastiera preselezione) e senza pensarci due volte , ha fatto un bel foro da 12mm ed √® spuntato -opl√†- un interruttore a levetta su un lato del mobile.

saba lindau - moltisuoni 34

saba lindau - moltisuoni 35

Fruscii vari, indice scala parlante “tapullato” (In¬†genovese significa¬†“aggiustato alla bella e meglio”)¬† e suono flebile completavano il quadretto …. Beh per 22,50 ‚ā¨ comunque non potevo pretendere tanto di pi√Ļ¬† ad essere onesto . Quindi spazio alla prima grana … L’interruttore di accensione ; Particolare che sembra essere una causa di avaria abbastanza frequente nelle Saba Lindau da quel che ho letto in rete .¬† Esso a differenza delle soluzioni pi√Ļ comuni , √® un interruttore esterno comandato dalla tastiera tramite un cavetto di nylon ed √® uno di quei tipi di a carattere bistabile . Tiri una volta si accende (Chiude) … Tiri una seconda volta,si spegne (Apre) . Chi ci aveva messo le mani prima , lo ha fatto sparire per la soluzione ben discutibile che accennavo prima … In rete non ho trovato nulla se non una foto tratta da un sito tedesco di un privato appassionato di radio (http://personal.inet.fi/koti/reel/project.html)

lindau18iso

…….Almeno da farmi un idea di come era . Potete (sopra) anche osservare la cordicella che trasmette il comando dalla tastiera all’interrutore posto a sinistra dello chassis , mentre nella foto sotto ammirate dove di origine questo interruttore andava montato…..

saba lindau - moltisuoni 16

Sinceramente di impazzirci a scovarne uno non ci penso neanche …. Pertanto con un “pelo” di ingegno appronto la staffetta che vedrete nella carrellata¬†di¬†foto qua sotto … La quale ospiter√† un interruttore bipolare classico¬†completo dei due condensatori atti a smorzare i disturbi delle commutazioni

saba lindau - moltisuoni 4

saba lindau - moltisuoni 3

saba lindau - moltisuoni2

saba lindau - moltisuoni 1

saba lindau - moltisuoni 31

saba lindau - moltisuoni 30

saba lindau - moltisuoni 27

saba lindau - moltisuoni 25

saba lindau - moltisuoni 24

Questa soluzione √® di gran lunga migliore dell’originale e permette di mantenere l’utilizzo della tastiera per accendere la radio .

saba lindau - moltisuoni 20

Se decidete di costruirne una simile optate per materiali rigidi , ma tutto sommato teneri da lavorare meccanicamente …. Ottone e alluminio saranno ottimi per lo scopo . Il primo citato ha anche¬†l’ulteriore vantaggio di¬†essere saldato con lo stagno!

Seconda grana …. L’indice FM¬†della scala parlante : Deve avere profilo triangolare . Anche qui il precedente proprietario¬† l’aveva sostituito con uno spezzone di fil di ferro verniciato rosso…

saba lindau - moltisuoni 60

(Cosa che in realt√† molte aziende produttrici di¬†radio adottavano in quell’epoca di origine perch√© √® una soluzione semplice , economica e ben funzionante..ma non in questo caso dalla Saba!) L’unica idea che mi √® venuta in mente per ricreare qualcosa di simile lo potete vedere nelle foto che verranno al seguito … Diciamo che ci si avvicina abbastanza all’indice che esisteva in origine… Il rame in questa occasione √® stato un toccasana … Permette di ricreare le forme¬† geometriche e soprattutto essendo saldabile garantisce un minimo di rigidit√† meccanica.

saba lindau - moltisuoni 70

saba lindau - moltisuoni 75

saba lindau - moltisuoni 80

saba lindau - moltisuoni 85

saba lindau - moltisuoni 211

saba lindau - moltisuoni 59

Per fare un bel lavoro una volta sagomato e assicurato alla cordina della sintonia FM ,andr√† verniciato di nero o ancora meglio di grigio scuro per “camuffarsi” al fondoscala . L’indice deve essere a forma di¬† ” V ” quindi dovrete piegare il rame un p√≤ per volta prendendo come riferimento l’altro indicatore … Ricordatevi: dovr√† essere di colore verde ;¬† Sulle prime ero subito partito col verniciarlo di tale tinta,poi successivamente mi sono accorto casualmente , che le guaine termoretraibili colorate davano un risultato finale migliore …. E cos√¨ √® stato ! Prima di cantare vittoria,montate la scala parlante e controllate non vi siano “strusciate” tra il nuovo indice e il vetro ( Col tempo si cancellerebbero i caratteri serigrafati e la vernice grigia di sfondo ) ma soprattutto,verificate che la corsa sia scevra da attriti di ogni sorta . Eventuali piccole correzioni per centrare la sintonia possono essere attuate mediante i rinvii meccanici presenti sul tuner ( Il vitone con impronta a taglio che vedete nella foto sotto , il quale azionato, modifica la corsa della cordina centrando la sintonia dell’indice rispetto alla scala entro certi limiti ) .

saba lindau - moltisuoni 225

>>Il trucchetto per dare precisione alla scala rispetto le stazioni sintonizzate √® quella di fare riferimento ad un buon “tuner” digitale di cui si √® certi al riguardo della sua precisione. Sintonizzarsi su una emittente¬† intorno grossomodo sui 96-98 Mhz; Poi eseguire la medesima operazione sulla Saba…centrare l’ago sulla scala tenendo ferma la manopola della sintonia nel punto in cui il segnale √® massimo .Fare un tre-quattro prove per ritoccare man mano l’indice fino a fargli acquisire l’accuratezza necessaria.<<

Se tutto va bene date alla fine del lavoro , un punto di colla sulla cordicella nel punto in cui viene “morsa” dall’indicatore … Cos√¨ non si muover√† nel cercare le stazioni.

saba lindau - moltisuoni 209

Piccolo paragrafo infine per la scala parlante : Nel tempo i caratteri si infragiliscono , ci√≤ √® dovuto alla causa della mutua azione tempo + sudiciume …. Se basta una spolverata non andate oltre. Nel caso si renda per forza necessaria una pulizia usate solo acqua fredda pi√Ļ un blando detersivo (Va bene la saponetta per lavarsi le mani,passata prima sulle vostre mani,e poi molto molto delicatamente sulla scala della radio)¬† . Risciaquate e asciugate subito dopo con un phon da capelli scegliendo una temperatura media.

>Se userete un panno per asciugare l’acqua in eccesso, vi porterete via tutte le scritte….lasciandovi tra mani un bel pezzo di vetro! il pi√Ļ delle serigrafie dell’epoca sono decalcomanie riportate ad acqua…se insistete troppo verranno via!!!<<

Sempre attuale il consiglio di fare una prova preliminare prima di procedere con quanto descritto sopra. Ragionateci sempre bene e valutate cosa √® necessario fare….E’ meglio una scala parlante leggermente polverosa che una triste riproduzione su plexiglass!

saba lindau - moltisuoni 217

saba lindau - moltisuoni 218

Nel rimontarla (Oltre all’ovvia attenzione a non tagliarsi) bisogna¬†prestare cura¬†a rimettere come di origine i tamponi di gomma e le clips che fissano la scala al telaio apparecchio … Nel bloccare quest’ultime usate calma e pazienza per non rischiare di scheggiare il vetro !!!!

Ed ora la terza grana : Per sanare la scarsa potenza in uscita (Ove vi sia questa problematica) , i consigli sono la verifica degli elettrolitici , dei condensatori al poliestere sul segnale (Specialmente nella sezione del controllo tonalità)

saba lindau - moltisuoni 13

Controllate pure la resistenza che¬†va ad alimentare¬†la griglia della ECL86….(1,2K 2 W a filo….se si apre, il suono diventa distorto e praticamente perde l’80% della potenza) . Si trova fisicamente sul trasformatore di uscita e col tempo tende a “cuocersi”… Nel sostituirla prevedete 3 o ancor meglio 5w come dissipazione …. Il problema non si ripresenter√† pi√Ļ nel futuro¬† ūüėČ

saba lindau - moltisuoni 18

saba lindau - moltisuoni 19

saba lindau - moltisuoni 17

Pu√≤ anche capitare che se usata per molti anni con due altoparlanti inseriti (Quello della radio+ quello esterno) , l’ECL 86 sia prossima alla fine del suo ciclo vitale.

saba lindau - moltisuoni 104

Se avete attuato¬†quanto¬†fin’ora descritto¬†e vi ritrovate ancora col problema , incominciate a dubitare di qualche resistenza a carbone … Potrebbe essersi interrotta o aver falsato il suo valore a causa , per esempio , dell’umidit√† negli anni.

saba lindau - moltisuoni 14

I fruscii e le incertezze sulla tastiera si superano con la classica deossidata fatta bene (Cioè con prodotti di qualità e con una energica soffiata di aria compressa previo un minuto di azionamento manuale del componente prima di darci col compressore)

saba lindau - moltisuoni 205

In linea di pricipio la sezione radio rimane abbastanza allineata¬† e i tubi dovrebbero conservare (Complici i punti di lavoro ben ragionati) ancora una buona efficienza pur a distanza di quasi 50 anni …. Allo stato delle cose non dovreste incontrare noie particolari in questo stadio … Idem dicasi per il tuner Fm . Per√≤,nel caso notiate fiacca e poca precisione nel sintonizzare in modulazione di frequenza¬†, dovrete probabilmente controllare o ri-tarare il discriminatore . Essendo un argomento molto esteso da trattare vi rimbalzo a questo ottimo link per poter procedere alla messa a punto della radio : http://www.leradiodisophie.it/AM-FM-taratura.html

saba lindau - moltisuoni 208

Alcuni punti-test della scheda¬†sintonizzatore possono essere comodamente rilevati tramite la “presa diagnostica”

>> L’idea di controllare le valvole con un tester provavalvole √® comunque sempre buona cosa in occasione di una revisione¬†generale<<

saba lindau - moltisuoni 229

Qua sopra potete osservare i componenti sostituiti alla Lindau

 

 

L’alimentatore e sue varianti….

 

saba lindau - moltisuoni 106

Il doppio condensatore di filtro sull’alimentazione,essendo di buona qualit√†,potrebbe essere ancora in decenti condizioni funzionali (Verificate sempre per√≤ , prima di collegare la radio alla rete!!!)… Valutate quindi caso per caso il dafarsi …. Se sentite dell’alternata udibile chiaramente in altoparlante a volume zero , sar√† il caso di pensare alla sua sostituzione.

saba lindau - moltisuoni 103

Ad ogni modo consiglio vivamente di sostituire sempre gli elettrolitici su apparecchi di 50 anni … Sar√† una spesa in pi√Ļ , ma avrete la certezza di poter usare il vostro apparecchio a cuor leggero.

Nello chassis della Saba Lindau vi sono due fori per ospitare altrettanti condensatori a vitone … Siccome quest’ultimi oggi sono sempre pi√Ļ di reperibit√† ridotta (e costo elevato) , si pu√≤ ovviare utilizzando due normali condensatori HT standard 385v/100uF.

saba lindau - moltisuoni 101

Per il piano di massa comune √® possibile ricorrere ad una piccola schedina in vetronite ramata , da collegarsi direttamente al terminale negativo del ponte raddrizzatore … Sar√† cos√¨ una soluzione pi√Ļ ordinata che terra meccanicamente saldi i condensatori sullo chassis.

saba lindau - moltisuoni 102

Al solito la raccomandazione di adottare la presa di terra!¬† Perch√® in apparecchi di quasi 50 anni gli isolamenti del trasformatore d’alimentazione potrebbero non essere poi cos√¨ “rigorosi” , e se tanto mi da tanto , “beccarsi” lo spiffero di 230v sul telaio non¬†sarebbe poi una probabilit√† tutt’altro che remota ….. Le norme CEI 64/8 del resto,non le hanno fatte per nulla ūüôā

saba lindau - moltisuoni 111

Alcune volte oltretutto , la presa di terra favorisce negli apparecchi radio la qualit√† di ricezione aumentando di fatto la differenza di potenziale¬† tra antenna e massa! Il nuovo cavo di alimentazione dovr√† possedere sezione minima di 3x 0,50 mmq … L’assorbimento in gioco √® di circa 40 watt . Controllate sempre tutti i cavi interessati alla tensione di rete ( Anche di quelli anodici sulle valvole) …. Se vedete roba secca o “incarugnita” dal tempo non indugiate alla immediata sostituzione con cablaggi odierni!

 

saba lindau - moltisuoni 130

PRESTATE SEMPRE LA MASSIMA ATTENZIONE NEL METTERE LE MANI¬† IN TELAI DOVE LE TENSIONI SONO NELL’ORDINE DEI 300 – 350V¬† NON PERMETTETE¬† MAI A TERZE PERSONE¬†O ANIMALI DI AVVICINARSI¬†SE IN FUNZIONE

 

Il mobile……ripristino e restauro

 

saba lindau - moltisuoni 33

A riguardo del ripristino mobilio : Pu√≤ essere laccato lucido scuro (In stile “piano black” per capirci) o solo finito ad impregnante , e se fosse martoriato dagli anni , si pu√≤ procedere in due maniere:

1)¬†Nel caso del¬†laccato¬†,se √® solo rigato superficialmente , non ha segni che vanno in profondit√†,senza la¬† presenza¬† di sbecche negli angoli , si va a procede con una carteggiata¬†con cartavetro grana 320¬† andando a salire per passi ,come in carrozzeria , fino ad arrivare alla 2000 , dopo di che ,¬†successiva rilucidatura con polish ( Il mobile della Lindau ha una laccatura epossidica di circa¬†5 decimi di spessore pertanto √® possibile questa operazione in buona misura col risultato di avere una radio praticamente pari al nuovo….) … L’importante √® levarci il meno possibile e al contempo tentare di togliere le imperfezioni

2) Se , come nel mio caso, √® invece devastato da colpi,buchi e sbeccature conviene eliminare tutto lo strato epossidico/impregnante e arrivare al truciolare . L’impiallicciatura originale verr√† inesorabilmente via (Specie nel caso della laccatura epossidica) , pertanto dovrete procurare piallicci nuovi e “risegarli” a misura del mobile , per poi provvedere al loro successivo incollaggio.

saba lindau - moltisuoni 36

saba lindau - moltisuoni 37

Stuccare ove necessario e fatto questo carteggiate con grane dalla 600 in su fino ad ottenere l’intera superficie liscia e pronta ad accogliere l’impregnante ed eventualmente la vernice trasparente alchidica atta a proteggere il tutto . Volutamente salto a pi√® pari il lavoro di falegnameria in quanto ognuno avr√† le sue tecniche ( O avr√† un amico falegname) e decider√† come agire in merito.

saba lindau - moltisuoni 330

saba lindau - moltisuoni 340

saba lindau - moltisuoni 310

saba lindau - moltisuoni 300

Ricordate solo di mantenere il pi√Ļ possibile l’originalit√† del progetto; In questo internet aiuta moltissimo mettendo a disposizione molte immagini.

 

Modifiche e migliorie

 

Non c’√® molto da fare ….. E’ gi√† nel suo una ottima radio … Volendo mi sento di proporre due piccole migliorie provate dal sottoscritto….Tutte eventualmente¬† reversibili e non invasive sul piano estetico:

1) Illuminazione verde della scala parlante : In origine la serigrafia della Saba Lindau √® di un verde acqua che mitiga¬†la tonalit√†¬†giallina delle due lampadine E10 preposte alla illuminazione (7volt 0,1A) . Usando due filtri verdi (Provenienza ex contakm Fiat) si accentua il contrasto rendendo ancora pi√Ļ intelleggibili i caratteri sullo sfondo nero….saba lindau - moltisuoni 214

saba lindau - moltisuoni 213

saba lindau - moltisuoni 215

saba lindau - moltisuoni 222

saba lindau - moltisuoni 224

Mediante una strisciolina di ottone si salda ad un reoforo del portalampada e cos√¨ facendo , complice il suo limitato peso,il filtro colorato rimane in sede sfruttando un solo attacco dei due presenti. Infatti come da seconda foto , uno dei due andr√† rimosso per non interferire con la scala parlante …… Molti di Voi potranno pensare anche ai led con attacco E10 … Ma li sconsiglio! Danno una connotazione fredda a mio giudizio , oltre al fatto che noterete lo sfarfallio a 50 hz della rete perch√® verranno alimentati in alternata … La stessa che accende i filamenti delle valvole!

2) Deviatore su presa din punto e linea altoparlante esterno : Di origine la saba lindau prevede la possibilit√† di un secondo altoparlante esterno … L’inserzione di quest’ultimo non esclude per√≤ quello incorporato … Di fatto l’amplificatore si trova a gestire un carico prossimo ai 2 Ohm accorciando notevolmente¬† la vita della ECL 86 …. Sostituendo la presa con una analoga dotata di deviatore interno avremo la possibilit√† di escludere l’altoparlante principale in favore di quello esterno.

saba lindau - moltisuoni 226

saba lindau - moltisuoni 232

saba lindau - moltisuoni 233

saba lindau - moltisuoni 228

Se riuscite a reperirli ,vi sono sul mercato anche prese punto e linea che annoverano due posizioni (Come quello in foto) : Se la presa viene inserita col -punto- a sinistra mantiene collegato altoparlante interno + esterno …. Mentre se la presa viene girata e inserita col -punto- a destra , si esclude l’altoparlante interno in beneficio solo di quello esterno . Questa soluzione ,va da s√®,¬† √® la pi√Ļ versatile ….

 

Signori √® tutto … Qualsiasi domanda abbiate potete porla usando il solito moduletto in fondo … Nel limite del possibile sar√≤ sempre disponibile ad aiutare chi ne abbia bisogno!

 

Cari saluti …. Andrea “Moltisuoni”

 

NOTA BENE:

I TESTI e LE FOTO PRESENTI SUL SITO SONO PROPRIETA’ INTELLETTUALE RISERVATA … Ogni utilizzo a sproposito sarà perseguibile secondo legislatura vigente.

 

 

 

Link per saperne di pi√Ļ sull’argomento:

 

http://personal.inet.fi/koti/reel/index.html

 

http://www.radiomuseum.org/r/saba_lindau_e.html

 

elektrotanya.com/saba_lindau.zip/download.html

 

http://www.teenagewasteland.de/technik/rad_saba_lindau_LI18.html

 

http://www.rmrl.de/radios/60/66_67/saba/lindau_18/li_18_e.htm

 

 

 

 

Disclaimer: Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicit√†. Non pu√≤ pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge N¬į62 del 07/03/2001. Alcune immagini sono tratte da internet, ma se il loro uso violasse diritti d’autore, lo si comunichi all’autore del blog che provveder√† alla loro pronta rimozione. L’autore dichiara di non essere responsabile dei commenti lasciati nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilit√† di persone terze, il cui contenuto fosse ritenuto non idoneo alla pubblicazione verranno rimossi.